Home arrow Notiziario Ipertensione venerdì 31 ottobre 2014
Menu principale
Home
Cerca
Dove Siamo
Contatti
Farmacia
Orari e Turni
Numeri Utili
Notiziario Celiachia
Notiziario Ipertensione
Notizie
Ditte Cosmetiche
Notiziario Ipertensione PDF Stampa E-mail

IPERTENSIONE

Che cos'è?

Con il termine di ipertensione arteriosa (“pressione alta”) si definisce un aumento anormale della pressione arteriosa. Immaginando l'apparato cardiocircolatorio come un sistema idraulico,il cuore rappresenta la pompa che spinge il liquido ( il sangue)per farlo circolare nei tubi (arterie e vene). Con l'aumento della pressione del liquido si crea una forza dannosa sulle pareti dei tubi, la pompa deve aumentare la sua forza per mantenere la circolazione del liquido e la valvola di sfogo ( i reni) deve lavorare di più.

I valori della pressione variano con l'età , tendendo ad aumentare con il passare degli anni; nel corso della giornata risultano più alti al risveglio, tendono a diminuire durante il giorno e aumentano in caso di sollecitazioni fisiche ed emotive.

Quali sono i sintomi?

Non sempre l'ipertensione dà sintomi rilevanti e solitamente viene scoperta durante un controllo. Talvolta alcuni disturbi generici come lieve mal di testa, affaticamento, difficoltà nella vista, palpitazioni, vertigini, possono essere i primi segnali dell'ipertensione.

Qual'è la causa?

Esistono due tipi d'ipertensione:

primaria o essenziale quando si ha un rialzo della pressione sanguigna causato da fattori non identificabili;

secondaria quando è possibile associare tale rialzo ad una causa ben precisa , es. insufficienza renale,malattie vascolari renali, uso del contraccettivo orale, obesità.

 

Come si cura?

Terapia non farmacologica

Le modifiche dello stile di vita costituiscono un elemento molto importante nella prevenzione e nel trattamento dell' ipertensione. Tra le modifiche consigliate figurano:

  • - minor consumo di sale

  • - dieta equilibrata e perdita di peso

  • - riduzione del consumo di alcool

  • - abbandono del fumo

  • - aumento dell'attività fisica

Terapia farmacologica

La farmacoterapia dell'ipertensione prevede il ricorso a diverse classi di farmaci su prescrizione, da prendersi esclusivamente sotto controllo medico.

Dieci regole d'oro per tenere sotto controllo la pressione

  1. - Fai controllare regolarmente la tua pressione,preferibilmente alla stessa ora e nello stesso posto (es. farmacia);

  2. - Se sei sovrappeso sforzati di mantenere il tuo peso entro i limiti raccomandati;

  3. - Se sei fumatore , smetti di fumare o riduci al minimo le sigarette;

  4. - Evita i cibi troppo salati e non cucinare con troppo sale (no a snack, patatine, noccioline);

  5. - Limita l'assunzione di grassi di origine animale nella tua dieta (burro, crema latte intero, formaggi....);

  6. - Assumi alcool con moderazione ( 2 bicchieri di vino nei pasti o un superalcolico al giorno);

  7. - Sforzati di praticare una moderata attività fisica come consigliato dal tuo medico;

  8. - Prendi le medicine esattamente come prescritto dal tuo medico. Non saltare mai la dose, neanche per un solo giorno;

  9. - Non mancare alle visite di controllo fissate dal tuo medico;

  10. - Ricordati sempre che se riesci a seguire queste regole riuscirai a controllare la tua pressione, migliorerai il tuo stato di salute e benessere e aumenterai la tua aspettativa di vita.

AUTOMISURAZIONE DELLA PRESSIONE

Moltissimi pazienti chiedono consiglio al farmacista in merito a quale apparecchio acquistare per l'auto-misurazione della pressione; per questo e' essenziale che il farmacista non solo sia costantemente aggiornato in materia di dispositivi, ma sappia anche indicare al paziente come utilizzare al meglio ciascuno di essi. In commercio esistono numerose tipologie di apparecchi per la misurazione fai-da-te della pressione,ognuna caratterizzata da un diverso grado di praticità e affidabilità. Lo sfigmomanometro a mercurio (costituito da una colonnina di mercurio, un manicotto gonfiabile ed uno stetoscopio) è il dispositivo “classico“ per la misurazione della pressione in dotazione ai medici, ma è sconsigliato per il fai-da-te ,in quanto richiede una certa pratica nella lettura dei valori. Ideali per l'uso domestico sono gli apparecchi automatici che consistono,in genere, in un manicotto da applicare al braccio collegato ad un'unità di lettura dei valori rilevati; in alcuni il manicotto deve essere gonfiato manualmente (un'operazione comunque semplicissima), altri sono completamente automatici e basta premere un pulsante per dare il via alla misurazione. Nella scelta dell'apparecchio le considerazioni di ordine economico non possono dissociarsi da quelle relative alla affidabilità e praticità. Quanto maggiore è la distanza del manicotto dal cuore, per esempio, tanto minore sarà l'accuratezza delle rilevazioni. Per questo gli apparecchi ideali per monitorare la pressione sono quello provvisti di manicotto da applicare al braccio; nei dispositivi che misurano la pressione in corrispondenza del polso il rischio di imprecisione è maggiore.

Il paziente che decida di misurarsi da solo la pressione deve essere a conoscenza di alcune fondamentali Linee Guida, riportate nella tabella.

Se l'apparecchio non viene usato correttamente infatti,i dati misurati non saranno affidabili. Alcuni degli errori più comuni riguardano la misura del manicotto e la posizione del braccio; se il manicotto è troppo piccolo o troppo stretto , per esempio,l'apparecchio registrerà una pressione superiore a quella reale. Per questo è essenziale che il farmacista si accerti che il paziente acquisti un manicotto della giusta misura; se quello in dotazione dell'apparecchio non è adatto, se ne può ordinare uno più grande o più piccolo a parte.

Anche la posizione del braccio è fondamentale per una corretta misurazione della pressione: il braccio deve trovarsi all'altezza del cuore durante la misurazione. Altro elemento imprescindibile per una rilevazione quanto più precisa possibile della pressione arteriosa è l'orario, che deve essere sempre lo stesso. Nell'arco della giornata, infatti, la pressione subisce numerose oscillazioni:tanto per cominciare, tende a essere più alta al mattino e più bassa la notte,e poi aumenta in seguito all'assunzione di sostanze quali caffeina, alcool e tabacco: per questo è importante, qualora se ne faccia consumo, lasciar trascorre almeno 30 minuti dall'assunzione, prima di procedere alla misurazione della pressione.

Per lo stesso motivo e' utile che il paziente si sieda e rimanga seduto per almeno 2 minuti prima di misurarsi la pressione.

ISTRUZIONI IMPORTANTI PER L'AUTOMISURAZIONE DELLA PRESSIONE

COSA FARE 

COSA NON FARE

Sedersi e restare seduti per almeno 2 minuti prima di procedere alla misurazione

Assumere caffeina nei 60 minuti precedenti la misurazione

Restare tranquilli

Fumare nei 30 minuti precedenti la misurazione

Svuotare la vescica

Indossare abiti che comprimono il braccio

Accertarsi che il manicotto sia posizionato correttamente

Effettuare la misurazione in stato di agitazione, sotto stress o se si prova dolore

Effettuare la misurazione della pressione sempre alla stessa ora

Assumere sostanze stimolanti

< Prec.   Succ. >
Servizi
Noleggio Apparecchiature

- Autoanalisi del Sangue

- Consegna a domicilio

- Cassette Pronto Soccorso

- Dietetica

- Distributore Automatico

- Elettromedicali

- Fiori di Bach

- Misurazione pressione

- Noleggio sanitari

- Prima Infanzia

- Preparazioni Galeniche

- Test Intolleranze Alimentari

Link Utili

- Ministero della Salute
- Federfarma
- Associazione Italiana Celiachia
- Comune di Osimo